Scoprire un tradimento? Ecco come non farsi beccare

Ammettilo, almeno una volta hai tradito anche tu. Che sia stato anche solo con il pensiero o che ti sia spinto ben oltre, sono entrambe forme diverse di tradimento.

Certo, le relazioni extraconiugali sono rapporti continuativi, che possono rimanere platonici o che arrivano al sesso, ma comunque sono fughe dalla realtà di coppia quotidiana. Oggi come oggi è piuttosto facile conoscere persone interessanti, che stuzzicano non solo interessi mentali ma anche fisici: quando piace una persona su entrambi gli aspetti, è davvero difficile rinunciarci. Può succedere a chiunque e in mille modi diversi: sul luogo di lavoro, casualmente in un locale, tramite i social network, oppure sulle chat extraconiugali più affidabili, che si possono visitare anche per semplice curiosità, ma che ci aprono poi un mondo intero fatto di seduzione e fantasie.

Perché si tradisce?

Alla prima domanda ha risposto un recente studio sul tradimento condotto dall‘Institut français d’opinion publique (Ifop), che è una delle più importanti società al mondo di sondaggi e ricerche di mercato. È stata coinvolta anche l’Italia ed è davvero incredibile cosa ne è venuto fuori.

incontri extraconiugali: passione tra uomo e donna

Il 55% delle donne italiane ha ammesso di aver avuto scappatelle extraconiugali per motivi puramente fisici, ossia la voglia di sentirsi ancora desiderate, questo succede quando il partner comincia a mancare di attenzioni; il 41% delle donne ha ammesso di essersi innamorato dell’amante, mentre il 26% per noia e trasgressione. Il risultato? Una donna su tre ha tradito il proprio uomo e tra queste il 28% solo con baci appassionati, il 27% solo con la mente e quindi intrattenendo rapporti platonici, ben il 22% con lo scambio continuo di immagini o video sessualmente espliciti (il famoso sexting).

E per quanto riguarda gli uomini italiani?

La stessa ricerca parla di una percentuale più alta rispetto a quella delle donne: il 50% ha ammesso, infatti, di aver tradito la propria partner e di averlo fatto soprattutto per l’attrazione fisica e il desiderio sessuale.

Insomma, il tradimento sembra non essere più considerato così lontano dalla vita di una coppia, proprio perché le “tentazioni” sono all’ordine del giorno.

Come tenere nascosto un tradimento

Ma, se ormai si è ceduto e, soprattutto, non se ne può proprio fare a meno, come comportarsi per non essere scoperti?

Anzitutto bisogna fare molta attenzione al proprio cellulare, che oggi è diventato il nostro intimo confidente che conserva i più indicibili segreti: chat compromettenti, foto hot, telefonate rubate, insomma, se capitasse nelle mani sbagliate, chissà cosa potrebbe accadere. Esistono, però, dei piccolissimi accorgimenti, che potrebbero evitarti di essere scoperto:

1. cancella puntualmente tutte le conversazioni da qualsiasi applicazione, che sia Facebook, Instagram, WhatsApp e Telegram. Tra l’altro, quest’ultima ha una funzione molto interessante, che permette di eliminare la chat non solo dal tuo dispositivo, ma anche in quello dell’altra persona, con la quale hai condiviso foto, video, parole;

2. nascondi le applicazioni più compromettenti in una cartella nascosta, destinata magari solo ai giochi, in modo che non sia immediatamente visibile e, cosa più importante, disattiva le notifiche alla ricezione dei messaggi, laddove l’applicazione lo permette, per non destare sospetti, e solo per quella determinata persona;

3. non impostare il salvataggio automatico di foto e video dalla applicazione alla galleria principale del telefono, cosa spesso sottovalutata, perché può accadere che, quando casualmente si apre la cartella delle immagini, possono uscire fuori anche contenuti hot e molto privati;

4. attenzione alla cronologia delle ricerche, i contatti, che cerchiamo all’interno di un’applicazione come Facebook o Instagram, possono essere molto sospetti, soprattutto se puntano sempre alle medesime persone;

5. inserire un codice di blocco sul telefono potrebbe essere la soluzione a tutto, ma anche averne uno potrebbe dare la conferma al proprio partner che si ha qualcosa da nascondere. Se si è attenti a tutto ciò che è stato detto prima, si può anche evitare di impostare un codice di blocco sul telefono, come le impronte digitali;

6. cambiare il nome ad un utente in rubrica, per evitare che si risalga alla sua vera identità è un altro escamotage, per nascondere l’interesse verso quella persona, ma attenzione all’immagine del profilo: a meno che quel contatto non venga bloccato e sbloccato all’occorrenza, la foto potrebbe comunque apparire nella lista dei contatti ed essere rivelatrice di una bugia;

7. scegliere una safe word, concordandola con l’amante, in modo tale che, quando si ha il sospetto che dall’altro lato del telefono si stia chattando con un’altra persona, che vuole scoprire la relazione nascosta, chiedere di digitare la parola segreta è un ottimo sistema per tenere, invece, tutto ancora in sicurezza;

8. infine, e questo è un suggerimento che non ha molto a che vedere con tutti gli altri precedenti sopraelencati, ma è il consiglio più importante: attenzione al proprio comportamento, perché se si cambia atteggiamento nei confronti del partner e si diventa più nervosi, scostanti o persino indifferenti, questo potrebbe insospettire fino al punto di prendere provvedimenti quando meno se lo si attende.

Non solo si potrebbe rischiare che venga controllato il telefono o il computer, ma si può persino ricorrere a sistemi estremi, come ad esempio piazzare una microspia in auto e, a quel punto, se si ha l’abitudine di parlare con l’amante in macchina o di farci altro, si ha davvero poco da nascondere!

Insomma, quando si parla di relazioni extraconiugali, di scappatelle e tradimenti, bisogna non solo mentire, ma soprattutto saperlo fare con credibilità e molta costanza. Certo è che il rapporto con il proprio amante si complicherebbe di molto, se in gioco ci fosse non solo una fortissima attrazione fisica, ma anche l’amore.

In quel caso lì forse ingannare il proprio partner potrebbe non essere la soluzione ideale: si può mentire a tutti, tranne al proprio cuore. Ricordiamocelo.

2 Comments
  1. Salve! è giusto quello che dice ma in verità …basta non farsi scoprire 🙂

  2. CON LA CRISI CHE C’E’ E MEGLIO LASCIAR PERDERE. LE DONNE COSTANO COME LE MACCHINE. INSOMMA E’ MEGLIO TENERSI LA MOGLIE E SE QUALCHE COSA VA STORTO C’E’ IL DIVORZIO E PER IL MARITO SONO CAVOLI AMARI! C’E’ DA PAGARE IL MANTENIMENTO DEI FIGLI ETC… E DOPO C’E’ LA MENSA DEI POVERI.M

    Leave a reply

    Siti di Incontri